UN VIAGGIO SATIRICO NELLA MENTE DI  BENITO MUSSOLINI

24 luglio 1943 – Roma. Il Gran Consiglio del Fascismo si riunisce per discutere la rimozione di BENITO MUSSOLINI. Il Duce, stanco, spossato e sopraffatto dagli insuccessi dell’esercito italiano si rifugia per un’ora all’interno di uno studio di Palazzo Venezia. Qui ricorda come il destino lo abbia condotto, da povere e umili origini, ad essere il capo supremo d’Italia – mostrando quanto della sua salute mentale abbia perso in questo formidabile viaggio.

Finalista per il Performance Award  Fringe Festival di Praga 2015
Premio migliore performance a un solo attore Avignon à l’Unisson 2017

Fringe Festival di Praga 2015
Fringe Festival di Brighton 2016
Avignon Off 2017

In tour in tutta Italia per la stagione serale e teatro ragazzi (scuole superiori di secondo grado) –  vedi le date del tour


RECENSIONI
Queste sono solo alcune delle recensioni dello spettacolo. Per vedere tutte le recensioni VAI ALLA PAGINA PRESS DEL SITO.

Avignone Off 2017 – Premio come migliore performance con singolo attore conferito da Avignon à l’Unisson
Un’opera ricca di contenuti che mescola il rigore del Duce a momenti di grande mimo sullo stile di Louis de Funès. Tom Corradini ci dona una performance formidabile e per di più in francese… (leggi la recensione completa – in francese)

Jérémy Engler – L’Envolée Culturelle
La forza di questo spettacolo è ritracciare il percorso del vero Mussolini, mostrando il suo lato umano insieme a quello del dittatore ma senza dare un giudizio reale. Il giudizio è sostituito dal discredito e non dalla denuncia. Una cosa che fa di questo one-man-show uno spettacolo brillante e intelligente! (leggi la recensione completa – in francese)

Henri Guette – Théâtrorama
Il ritratto della “mamma”, la corrispondenza con Churchill, il fez, il revolver … Con questi pochi mezzi l’attore sviluppa un gioco straordinario prendendo a prestito le tecniche del clown e della commedia per ritrarre in forma precisa e dettagliata il ritratto di un uomo vulnerabile e spaventoso… (leggi la recensione completa – in francese)

Michael Calcott’s Fringey Bits (ex-ambasciatore canadese presso la Repubblica Ceca)
Mussolini che riflette sulla sua vita e carriera politica può sembrare un tema abbastanza pesante ma Tom Corradini ha creato un ritratto di un clown affascinante. Si tratta di una rappresentazione satirica che ha spessore. Uno spettacolo eccellente e una splendida performance. (leggi la recensione completa)

Lorenzo Parolin – Il Giornale di Vicenza
1943, ombre e luci su Mussolini senza usare le lenti dell’ideologia
Ci voleva l’Inghilterra per regalare a Vicenza uno spettacolo profondo e coraggioso. L’Inghilterra perché “Gran Consiglio Mussolini”, due sere fa al Bixio di via Mameli, nasce in inglese per il pubblico d’oltremanica. Lì, la seconda guerra mondiale è una pagina da leggere con gli occhi dei vincitori e Mussolini è una figura che non sposta i consensi elettorali. Così, se ne può seguire la vicenda politica e umana senza indossare le lenti dell’ideologia… (clicca qui per leggere tutta la recensione)
Recensione Giornale di Vicenza Gran Consiglio (Mussolini)

Emma Moriconi – Il Giornale d’Italia
Uno spettacolo comico ma intimo, a tratti persino romantico
(link alla recensione completa)
Il Giornale d'Italia 1 marzo

Federico Serretta – Teatro.it
Un Mussolini privato nell’ora della sua caduta (link all’articolo)

Matteo Prati – La Libertà di Piacenza
Mussolini, il percorso umano e politico (clicca sull’immagine per ingrandire l’articolo)
Recensione La Libertà di Piacenza 17_12_2016

Emma Moriconi – Il Giornale d’Italia
La notte più lunga del Duce 
 (clicca sull’immagine per ingrandire l’articolo)
Il Giornale d'Italia 18 gennaio 2017